Friday, 6 August 2010

Day 6 - Lop Buri

Quest'oggi abbiamo deciso di visitare da soli la cittadina di Lop Buri a due ore e mezzo in treno a nord di Bangkok.
Avevamo letto che era interessante da visitare sulla guida di turisti per caso, e ci siamo fidati.
Infatti si e' rivelata un'ottima scelta a partire dal viaggio in treno sicuramente molto caratteristico, dal quale si possono ammirare le periferie di Bangkok e le pianure coltivate a riso.
Arrivati al paese, visitiamo subito il tempio di Wat Phra Si Rattana Mahathat appena fuori dalla stazione. Questa e' una bellissima costruzione in stile Khmer, immersa nel verde dove abbiamo avuto un incontro ravvicinato con un camaleonte di colore azzurro meraviglioso.


Proseguiamo in giro per la citta' e ci accorgiamo che sotto ad una macchina c'e' una scimmietta che sta sgranocchiando qualcosa, non facciamo a tempo ad alzare gli occhi che vediamo scimmie dappertutto... sui cavi elettrici, sulle tende dei negozi, in cima ai tetti... incredibile! Sono tutte intente a procacciarsi del cibo!
Nella foto sottostante spot the monkeys!!

Il prossimo templio che visitiamo chiamato Prang Sam Yot e' pieno di scimmie da far paura, infatti abbiamo poi scoperto che questo e' proprio casa loro!
Una scimmietta e' saltata anche sullo zaino a Dan!! :)
Sono belle aggressive!



Lop Buri e' una cittadina bella, piccolina e ancora non presa dall'assalto del turismo di massa, ci fermiamo per pranzare in un'altra rovina con un parco meraviglioso, e proseguiamo per le stradine del paese quando incontriamo il mercato centrale dove come in tutta la thailandia si vende qualsiasi cosa...ma proprio di tutto e gli odori sono forti e contrastanti!
Facciamo l'ultima tappa al palazzo del Re Narai, che non ci impressiona particolarmente, dopodiche' torniamo in stazione per prendere il treno di ritorno per Bangkok delle 14:48. Come immaginavamo il treno e' in ritardo (arriva dalle montagne di Chang Mai) e aspettiamo quindi un'ora e mezza.
Per i biglietto di ritorno abbiamo scelto il vagone di 2 classe senza aria condizionata, sembrava un carro merci ed era pieno di ragazzi giovani che tornavano ad Ayutthaya dopo una gita di un giorno come noi a Lop Buri. Facciamo subito amicizia, sono molto simpatici e ci salutano non appena raggiungono la loro destinazione!

Alle 16, puntuale come un orologio svizzero, comincia la pioggia del monsone, che si abbatte sul povero vagone, veniamo svegliati da finestre che si aprono all improvviso e schizzi di pioggia che ci bagnano la faccia... e' un occasione di divertimento per tutti nel vagone i ragazzi se la ridono e applaudono un poliziotto che riesce a chuidere una finestra che proprio non voleva saperne di chiudersi!
Il rientro a Bangkok e' incredibile perche' abbiamo la possibilita' di vedere le case delle famiglie che vivono a ridosso dei binari e che la sera preparano la cena e mangiano su tavolini a pochi centimetri da dove passiamo noi con il treno, ci guardano e sorridono!

Arrivati in stazione prendiamo un tuk tuk per china town, il quartiere cinese piu' cinese che abbiamo mai visto... qui l'influenza cinese e' davvero forte!
Ci fermiamo per una cena sul marciapiede a base di riso e pollo fritto dopodiche' proseguiamo la passeggiata per le stradine del quartiere anche qui dei profumini niente male...
Dopo un po' decidiamo di andare a vedere la famosa Pat Pong, ovvero il quartiere a luci rosse di Bangkok, dopo l'immancabile fila di bancherelle scorgiamo qualche locale con delle signorine poco vestite che ci invitano ad entrare (sottolineo il CI invitano ad entrare). Poiche' non sono per nulla intimoriti di invitare anche Giulia (neanche lei non lo e'! ) a vedere questi spettacolini, ci decidiamo quindi a salire in uno di questi locali e vediamo uno show un po' triste, ragazzine molto giovani su un palco nude che ci guardano come se venissimo da Marte... tristezza!
lasciamo questo triste spettacolo per tornare distrutti in albergo!

3 comments:

  1. ciao ragazzi, vorrei fare anche io un viaggio del genere! vorrei partire per i primi di luglio! Il tempo com è?
    E voi avete fatto vaccini vari?

    ReplyDelete
  2. Ciao Sara!
    E' un viaggio che ti consigliamo troppo e come avrai visto dalle foto vale veramente la pena!
    Per il clima ti dico di non aspettarti grandi cose... da giugno a settembre è la stagione delle piogge.
    Ogni giorno o quasi faceva almeno 2 goccie d'acqua ma sempre nel tardo pomeriggio. In Cambogia abbiamo beccato dei gran diluvi, tutti i giorni verso le 16:00! :)
    Da una parte però è meglio girare con il cielo semi coperto altrimenti rischi delle gran insolazioni!
    Vaccini non erano richiesti!
    Buon viaggio e grazie per essere passata! ;)

    ReplyDelete
  3. grazie Giulia!
    Complimentoni per la scelta del viaggio! siete stati dei grandi!Io ho in programma di farmi thailandia, malesia, bali e singapore!

    ReplyDelete